.
Annunci online

lavorodafilosofo [ Discussioni ]
 


Ecco il Corporate Blog
di Stella Fenice


Scrivetemi

Designed By Kanjano
L'autostima ha importanza quanto l'umiltà.

BISOGNA ESSERE UMILI DI FRONTE AI PROPRI ERRORI E MEGALOMANI DINNANZI ALLE PROPRIE QUALITA'


E' sbagliato sognare o progettare il proprio futuro? Se poi non fai nulla per realizzarlo si!



Technorati Profile


20 agosto 2005


Da una maglia all'altra..

Dopo la mia lunga e ingiustificata assenza, mi ritrovo qui a scrivere preso da conati di adolescenziale entusiasmo verso il futuro e soprattutto verso la Rete! Innanzitutto non so se avete sentito che in America in uno stato che non ricordo stanno distribuendo la connessione wi-fi gratis a tutti i cittadini equiparandola ad un bene di prima necessità..beh non ho link, né il tempo di cercarli però la butto lì! Allora vi racconto la mia sortita di ieri mattina, o meglio tarda mattinata perché erano già le dodici inoltrate. Di studiare avevo perso le speranze perché il cervello era cotto, quindi attaccata la videochiamata con la fidanzatina, ho fatto partire una navigazione superficiale, varia ed eventuale! Parto dal sito del mio collega dottore filosofo Giuliano: mi perdo tra le pagine del suo sito fatto veramente bene e con una quantità spropositata di disegni stupendi. Bello, bello, spacchiusazzo davero stu situ e poi in basso noto che è powered by Word Press, una piattaforma di blogging gratuita e open source. Meh andiamo a vedere sto sito! Io da un paio di giorni pensavo di aprire un blog indipendente e per questo mi ero rivolto a Type Pad, ma per iniziare ci voleva la carta di credito e io non avendo soldi, non ho nemmanco quella! Vebbeh, poi si vede, intanto do un'occhiata al Blog ufficiale di Word Press e cosa ti ci trovo? Un post in cui si pubblicizza una un Blog Business Summit! Spettacolare, vado a vedere e da lì leggo un po' per poi dare un'occhiata al Blog dell'evento; sulla destra cosa vedo? I Blog Jobs!!! Mi sono sentito una lattina di Verdello (siamo un po' provinciali su) tanto ero gasato! Da quel link in poi sono arrivato a fare delle scoperte che potrebbero cambiarmi la vita, ed appunto per questo smetto con le segnalazioni, anche se sono sicuro che quei quattro gatti che mi leggono non si metterebbero mai a fare quello per cui sto prendendo accordi io. Morale della favola? Ne ho due: 1- Che Internet quando è usata bene è una risorsa dalle potenzialità spaventose, molto più di quello che potrebbe sembrare. (So di non essere per nulla originale). 2- Non credo in dio, ma credo di avere un gran Culo!




permalink | inviato da il 20/8/2005 alle 15:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


10 agosto 2005


Titoli post e altro...

Ecco qualche cosa di interessante, non autoreferenziale e forse anche un po' produttivo per il mio futuro. Oggi in preda ad un attacco di di mordaci sensi di colpa, nonostante mi stia dedicando alla parte “filosofica” della mia tesi, sono andato a guardare i siti che invece parlano di blog business e ho letto tante cose intriganti. La prima è un articolo in cui si parla dell'importanza nella titolatura dei post per un buon ranking sui motori di ricerca. Infatti oltre che per la quantità di link, Google & Co. classificano anche secondo le aprole presenti nel testo e soprattutto nel titolo. A primo acchitto sembra una cosa ovvia, quasi scontata, ma quante volte si ha la tentazione di mettere titoli poetici, ermetici o semplicemente originali su articoli che invece parlano di cose ben precise, documentate e magari anche portatrici di un nome e cognome? La possibilità di essere letti passa pure dalla possibilità di essere rintracciati riguardo argomenti trattati nei nostri Blog e quando si tratta di cercare qualcosa su internet non ci sono aggregatori, feed, e technorati che reggano! Se le parole coincidono saremo lì su, sennò ciccia! Potremo sperare di essere conosciuti solo all'interno della blogsfera e tramite i commenti che si lasciano in giro e che per un perfido meccanismo di passaparola, spesso però ingiusto con chi produce ma non comunica, portano nuovi visitatori al nostro ovile. Eh già..a proposito di produrre, dopo aver finito quell'articolo sono passato su un'altro in cui si prometteva un case history e così è stato. Si parlava di un tipo che avendo aperto 5 Blog per sei mesi non era riuscito a far fruttare il suo tempo con un ritorno economico e che quindi aveva deciso di abbandonare perché il blogging non faceva per lui e non era affatto remunerativo. Ho letto poco attentamente, ma a quanto ho capito l'autore dell'articolo fa più di 1500 visitatori al giorno e si mantiene scrivendo solamente, con la pubblicità e forse poco altro. Il sito di questo fantomatico Jack non l'ho visto per pigrizia e perché era abbastanza esauriente quello che stavo leggendo. Alcune cose mi hanno colpito parecchio però. Secondo Darren, l'autore del Blog, per avere successo bisogna inserire contenuti di un certo livello, aggiornare minimo 2 volte al giorno, avere un dominio proprio etc. Beh io sono d'accordo, ma credo che aggiornare così di frequente sia un po' eccessivo a meno che il Blog non venga visto con un giornale on-line, come se fosse una vera e propria fonte di informazione e non solo un point of view del mondo! Beh punti di vista pure questi! L'idea di campare con la scrittura l'ho sempre avuta, sin da quando avrei voluto scrivere un racconto a puntate su uno di quei giornaletti pieni di inserzioni che si trovano in giro nei locali. Nello specifico avrei voluto creare una storia che si svolgesse nei locali o negozi della mia città così da fare una sorta di pubblicità occulta ma efficace e non fastidiosa nei confronti “consumatore”. Adesso una cosa simile mi piacerebbe farla sulla rete e se mi bastasse l'ammo (in dialetto “la volontà) la farei pure! Sono pure certo che avrebbe un po' di successo se pubblicizzata a dovere, ma si sa..sono i maccheroni che riempiono la pancia, non le chiacchiere! Un'altra bella idea l'ho avuta a proposito dei Corporate Blog, pure questa fattibilissima e pure questa però necessità di un po' di forza di volontà; vedremo, dentro lo stomaco sento un gran fermento e non sono le cose che ho mangiato un'ora fa!

P.s. Tutto è iniziato da questo!




permalink | inviato da il 10/8/2005 alle 16:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


25 luglio 2005


Tante cosa da dire.1

Beh sto per andare in vacanza, o per meglio dire sto trasferendomi per due settimane da mia nonna e quindi sarò senza connessione; oddio non che mi si veda spesso qui, tutt'altro! Però io avviso perché sono educato! He he!

Questa abbondante settimana di pausa dal Blog, oltre che ricalcare ormai lo stile di scrittura che pare io abbia acquisito, viene ad essere giustificata da un fervente lavoro intellettuale che ha prodotto non pochi risultati, primo fra tutti un bel capitoletto spedito alla mia relatrice a proposito dell'attualizzazione degli Apocalittici e degli Integrati di Umberto Eco.
Ecco la citazione con cui concludo il lavoro e che condivido più che appieno:

[...]Allora è chiaro che l'atteggiamento dell'uomo di cultura, di fronte a questa situazione, deve essere lo stesso di chi di fronte al sistema di condizionamenti “era del macchinismo industriale” non si è posto il problema di come tornare alla natura, e cioè prima dell'industria, ma si è chiesto in quali circostanze il rapporto dell'uomo al ciclo produttivo riducesse l'uomo al sistema, e come invece occorresse elaborare una nuova immagine di uomo in rapporto al sistema di condizionamenti; un uomo non liberato dalla macchina ma libero in rapporto alla macchina.[...]”.

Questo mi ha impegnato molto. Poi altra cosa fondamentale, ho comprato il Pc portatile e quindi altro tempo per configurazione, download programmi preferiti e un po' di sana sperimentazione.

Sempre scrittura e lettura, un po' di commissioni, una giornata con la fidanzatina, etc etc. Oggi ho proprio ho l'impressione che sia domenica invece il fine settimana di lavoro si è concluso abbastanza velocemente, anche se l'acido lattico alle gambe potrebbe non esserne così convinto.

Gli spunti sono molti e per ognuno avrei voluto scrivere un post, ma purtroppo mi rendo sempre più conto di non essere un buon blogger, ma la vita va avanti più qui che sulla rete quindi a volte il tempo non basta; poi io co sta mania di scrivere poemi ogni volta un intervento è un'impresa!

Innanzitutto Eco e la sua frase sono veramente interessanti, soprattutto in vista di un cosa che avevo letto qualche tempo fa, ma che ho approfondito solo adesso; è un esempio tangibile di come ancora gli apocalittici (in questo caso un giornalista professionista) non riescano ad apprezzare i Blog, accettandoli per quello che sono...non siamo tutti pipparoli anche se l'Adsl aiuta di certo! L'articolo da cui sono partito è questo mentre il post incriminato è questo; i commenti più divertenti sono su quest'ultimo e vi consiglio di leggerli. Il mio punto di vista è molto simile a quello di Eco, di cui vi consiglio pure questa intervista; anche il resto del sito è interessante la mania dei complotti è messa in crisi dallo stesso semiologo.

...continua giù...





permalink | inviato da il 25/7/2005 alle 13:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
rubriche
Diario
Pubblicità
Riflessioni
Media & Multi-Media
Calligrafico
Cinico Fiato

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
---FONTI---
Socio Site - Amsterdam University
Mc Luhan Program Weblog
Netzwissenschaft - Spaventosa raccolta di studi sulla rete
Psychology of Cyberspace - Rider University
Biblioteca Virtuale SdC Università Roma
Biblioteca Digitale Università di Bologna
Associazione Italiana Biblioteche
Media Moo ELC
Fondazione Ugo Bordon e Rivista Telema
Electronic Learning Communities
Oxford Text Archive
Culture Digitali - Bolgsfera
On Line Books Page
Liber Liber
---BLOG DIDATTICI---
Come si fa un blog
Blog Notes - il blog da dentro i blog
---INFORMAZIONE---
Punto Informatico
Internet Pro - Informazione
Jupiter Media
---VARIE---
Fotolog
La mia dolce casa in affitto
---AMICI---
Juliano the painter
My favourite Dancer
Tommy Di
Luporfeo
Bedda Dnl
Bia Bao
Aliciotta
Norah
Propsettive confinanti
Pletone
June Chronicles
Fosca
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom